Pulecinella
Flag Counter

I napoletani
famosi

Vittorio Parisi

(28.02.1892 - 12.07.1955)

Un cantante napoletano.

I testi delle canzoni napoletane

ENG
ITA
RUS

Vommero e Margellina


Museca: Gaetano Lama,

Vierse: Francesco Fiore.

Anno: 1922

Vomero e Mergellina


Musica: Gaetano Lama,

Versi: Francesco Fiore.

Anno: 1922

Vomero è un quartiere di Napoli che si trova sulla collina omonima.
Mergellina è una zona di Napoli che si trova in riva al mare.

Tu staje 'e casa ô Vommero,
Io stongo a Margellina.
Tu duorme 'mmiez'a ll'albere,
Io 'nterra a 'sta marina.
Cu 'e rampicante e ll'ellera
T'hê fatto 'nu lettino.
Io tengo 'arena morbida,
'Nu scoglio pe' cuscino.

Spusammoce! Spusammoce!
Ca si 'stu matremonio
Ll'ammore ce cumbina,
Te veco 'ncopp'ô Vommero
Da vascio 'e Margellina.

Tu siente comme cantano
Ll'aucielle 'int'ê ciardine.
Io sento da Pusilleco
Chitarre e manduline.
Si allegro e malinconico
Te guarda San Martino,
Io sento ca 'o Vesuvio
Mme fa 'nu surdeglino.

Spusammoce! Spusammoce!
Ca si 'stu matremonio
Ll'ammore ce cumbina,
Tu, bella, 'a copp' 'o Vommero
Mme vide a Margellina.

Tu dice: " 'Ncopp'ô Vommero
'O cielo è cchiù celeste".
Io dico: " 'O mare 'e Napule
È 'a festa 'e tutt' 'e ffeste!"
E si pe' copp'a ll'albere
A tte cantano 'e ffronne
A mme, p' 'o mare placido,
Cantano 'e vvarche e ll'onne.

Spusammoce! Spusammoce!
Ca si 'stu matremonio
Dduje figlie ce cumbina,
'Nu figlio 'o chiammo Vommero,
'Na figlia Margellina.

Tu abiti a casa al Vomero,
Io sono a Mergellina.
Tu dormi tra gli alberi,
Io su questa riva.
Coi rampicanti e l'edera
Нai fatto un lettino.
Io ho la rena morbida,
Uno scoglio per cuscino.

Sposiamoci! Sposiamoci!
Perché se questo matrimonio
L'amore ci combina,
Ti vedo sul Vomero
Dalla riva di Mergellina.

Tu senti come cantano
Gli uccelli nei giardini.
Io sento da Posillipo*
Chitarre e mandolini.
Se allegro e malinconico
Ti guarda San Martino**,
Io sento che il Vesuvio
Mi fa un fischio.

Sposiamoci! Sposiamoci!
Perché se questo matrimonio
L'amore ci combina,
Tu, bella, dal Vomero
Mi vedi a Mergellina.

Tu dici: "Sul Vomero
Il cielo è più celeste".
Io dico: "Il mare di Napoli
È la festa di tutte le feste!"
E se sugli alberi
A te cantano le foglie,
A me, dal mare placido,
Cantano le barche e le onde.

Sposiamoci! Sposiamoci!
Perché se questo matrimonio
Due figli ci combina,
Un figlio lo chiamo Vomero,
Una figlia Mergellina.


* Posillipo è un quartiere di Napoli che si trova sulla collina ai piedi di cui si trova Mergellina,
** La certosa di San Martino dal 1866 ospita il Museo nazionale.