Bandiera

Le canzoni siciliane

Sicilia
Agrigento
Flag Counter

Vitti 'na crozza

(Vidi un teschio)



Musica: Franco Li Causi,

Parole sono popolari.



Canta
un gruppo folkloristico
siciliano


Nel 1950 il regista Pietro Germi inizia in Sicilia le riprese del film "Il cammino della speranza". Ad Agrigento incontra il Maestro Franco Li Causi e chiede a lui di comporre una colonna sonora per il suo film. Mentre si realizzano le riprese del film a Favara Pietro Germi sente dal minatore Giuseppe Cibardo Bisaccia i versi di un autore sconosciuto "Vitti 'na crozza". Colpito dalla poesia popolare il regista chiede al Maestro di musicarla. Proprio questa canzone è stata la colonna sonora del film.
Esistono due versioni del testo.

Vitti 'na crozza supra 'nu cannuni
E cu 'sta crozza mi misi a parlari.
Idda m'arrispunniu cu 'n gran duluri:
"Iu morsi senza 'n toccu di campani".

Prestu passaru tutti li me' anni,
Passaru e si nni eru 'un sacciu unni.
Ora ca sù arrivatu ad uttant'anni,
Chiamu la crozza e nuddu m'arrispunni.

Chi n'aiu a fari cchiù di la mè vita!?
Nun sugnu bonu cchiù pi travagghiari.
'Sta vita è fatta tutta di duluri
E d'accussì nun pozzu cchiù campari.

Cunzatimi cu ciuri lu mè lettu
Picchì a la fini già sugnu arriduttu.
Vinni lu tempu di lu mè rizzettu,
Lassu 'stu beddu munnu e lassu tuttu.

Vidi un teschio sopra un cannone
E con questo teschio mi misi a parlare.
Esso mi rispose con gran dolore:
"Io morii senza un rintocco di campane".

Presto sono passati tutti i miei anni,
Sono andati via ma non so dove.
Adesso che sono arrivato agli ottant'anni,
Chiamo il teschio ma nessuno mi risponde.

Che altro devo fare della mia vita!?
Non sono capace più a lavorare.
Questa vita è fatta solo di dolore
E in questo modo non posso vivere più.

Abbellite con fiori il mio letto
Perché alla fine sono già ridotto.
È venuto il tempo della mia rassegnazione,
Lascio questo bel mondo e lascio tutto.