Pulecinella
Flag Counter

I napoletani
famosi

Francesco Rosi

(15.11.1922 - 10.01.2015)

Un regista italiano.

I testi delle canzoni napoletane

ENG
ITA
RUS

Tammurriata nera


Museca: E.A. Mario,

Vierse: Eduardo Nicolardi.

Anno: 1944

Tamburiata nera


Musica: E.A. Mario,

Versi: Eduardo Nicolardi.

Anno: 1944

Tamburiata è una canzone accompagnata da tammorra (un tamburello napoletano)

La canzone dice di un fatto della nascita di bambini neri a Napoli dopo l'occupazione americana.

Io nun capisco, ê vvote, che succede
E chello ca se vede
Nun se crede! Nun se crede!

È nato 'nu criaturo niro, niro
E 'a mamma 'o chiamma Giro!
Sissignore, 'o chiamma Giro!

Seh! Gira e vota, seh!
Seh! Vota e gira, seh!

Ca tu 'o chiamme Ciccio o 'Ntuonno,
Ca tu 'o chiamme Peppe o Giro,
Chillo, 'o fatto, è niro, niro,
Niro, niro comm'a che!

'O contano 'e ccummare chist'affare:
" 'Sti fate nun sò rare,
Se ne contano a migliare!

Ê vvote basta sulo 'na guardata
E 'a femmena è restata,
Sott' 'a botta, 'mpressiunata".

Seh! 'Na guardata, seh!
Seh! 'Na 'mpressione, seh!

Va' truvanno mo chi è stato
C'ha cugliuto buono 'o tiro.
Chillo, 'o fatto', è niro, niro,
Niro, niro comm'a che!

Ha ditto 'o parulano: "Embè, parlammo,
Pecché, si raggiunammo,
Chistu fatto nce 'o spiegammo!

Addò pastine 'o ggrano, 'o ggrano cresce,
Riesce o nun riesce,
Sempe è ggrano chello ch'esce".

Meh! Dillo â mamma, meh!
Meh! Dillo pure a me!

Ca tu 'o chiamme Ciccio o 'Ntuonno,
Ca tu 'o chiamme Peppe o Giro,
Chillo, 'o fatto, è niro, niro,
Niro, niro comm'a che!

Io non capisco, a volte, che succede
E quello che si vede
Non si crede! Non si crede!

È nato un bimbo nero, nero
E la mamma lo chiama Ciro!
Sì, lo chiama Ciro!

Seh! Gira e volta, seh!
Seh! Volta e gira, seh!

Sia che tu lo chiami Francesco o Antonio,
Sia che lo chiami Giuseppe o Ciro,
Quello, il fatto, è nero, nero,
Nero, nero, come mai!

Lo raccontano le comari quest'affare:
"Questi fatti non sono rari,
Se ne contano a migliaia!

A volte basta solo uno sguardo
E la donna è rimasta,
Di botto, impressionata".

Seh! Uno sguardo, seh!
Seh! Un'impressione, seh!

Vai a sapere ora chi è stato
Che ha fatto un bel tiro.
Quello, il fatto, è nero, nero,
Nero, nero, come mai!

Ha detto l'ortolano: "Ebbene, parliamo,
Perché, se ragioniamo,
Questo fatto ce lo spieghiamo!

Dove semini il grano, il grano cresce,
Riesce o non riesce,
Sempre è grano quello che esce".

Meh! Dillo alla mamma, meh!
Meh! Dillo pure a me!

Sia che tu lo chiami Francesco o Antonio,
Sia che lo chiami Giuseppe o Ciro,
Quello, il fatto, è nero, nero,
Nero, nero, come mai!