Pulecinella
Flag Counter

Gli strumenti
napoletani

Il mandolino

I testi delle canzoni napoletane

ENG
ITA
RUS

Suspiranno


Museca: Evemero Nardella,

Vierse: Ernesto Murolo.

Anno: 1909

Sospirando


Musica: Evemero Nardella,

Versi: Ernesto Murolo.

Anno: 1909

'Na fenestella 'e foglie rampicante,
'Na puntigliosa cu 'nu musso astrinto
E 'nu suspiro mio c' 'a vasa 'nfronte:
Arape 'a vocca e nce se 'mpizza dinto.
'Na fenestella 'e foglie rampicante.

Suspiro mio,
Vieneme a ddì che fa?
Penza 'e fà pace
O penza 'e mme lassà?
T'aspetto affianco
Ê rrose, addò saje tu,
E addò diceva:
"Io nun te lasso cchiù!"
"Io nun te lasso cchiù!"

E tecchete, 'e rimpetto 'a luna sponta,
Dicenno: "Bonasera a tuttuquante!
Jate a ll'appuntamento ch'i' sò pronta,
Femmene belle e giuvinotte amante!"
E tecchete, 'e rimpetto 'a luna sponta.

Suspiro mio,
Vieneme a ddì che fa?
Penza 'e fà pace
O penza 'e mme lassà?
T'aspetto affianco
Ê rrose, addò saje tu,
E addò diceva:
"Io nun te lasso cchiù!"
"Io nun te lasso cchiù!"

'Na fenestella 'e foglie rampicate,
'Na lacrema caduta 'e pentimento
E 'na vucchella e ddoje manelle pronte,
'O tornano a chiammà ll'antico amante.
'Na fenestella 'e foglie rampicante.

Torna 'o suspiro
E dice: "Viene 'a ccà,
Ca vò fà pace
E nun te vò lassà.
Chello ch'ha ditto
Affianco ê rrose a tte
È overo, è overo!
E mmore senza 'e te,
E mmore senza 'e te".

Una finestrella di foglie rampicanti,
Una fanciulla capricciosa con la bocca stretta
E un sospiro mio che la bacia in fronte:
Apre la bocca e ci penetra dentro.
Una finestrella di foglie rampicanti.

Sospiro mio,
Vieni a dirmi che cosa fa?
Pensa di fare pace
O pensa di lasciarmi?
Ti aspetto accanto
Alle rose, dove sai tu,
E dove mi diceva:
"Non ti lascio più!"
"Non ti lascio più!"

Ed ecco, la luna che spunta,
Dicendo: "Buonasera a tutti!
Andate all'appuntamento che sono pronta,
Ragazze belle e giovani amanti!"
Ed ecco, la luna che spunta.

Sospiro mio,
Vieni a dirmi che cosa fa?
Pensa di fare pace
O pensa di lasciarmi?
Ti aspetto accanto
Alle rose, dove sai tu,
E dove mi diceva:
"Non ti lascio più!"
"Non ti lascio più!"

Una finestrella di foglie rampicanti,
Una lacrima caduta di pentimento
E una boccuccia e due manine pronte,
Che richiamano l'antico amante.
Una finestrella di foglie rampicanti.

Torna il sospiro
E mi dice: "Vieni qua,
Che vuole fare pace
E non ti vuole lasciare.
Quello che ti ha detto
Accanto alle rose
È vero, è vero!
E lei muore senza di te,
E lei muore senza di te".