Pulecenella
Flag Counter

Strumenti
napoletani

Il putipù

Celebri canzoni italiane di autori napoletani

Gaetano
Lama
Stornellata fiorentina

Musica: Gaetano Lama,
Versi: Salvatore Neri Tortora.
Anno: 1928


Dolce Madonna bionda
Dagli occhi azzurri che brillan languidi,
Voglio vederti ancora
Da quel verone per me sorridere.
È come un cielo d'april
Il tuo visino gentil;
Gli occhi tuoi son le stelle
Nel cielo buio di questo mio cuor.

Canta la primavera
La sua canzone di sogni e palpiti.
Quanti glicini in fiore
Sul tuo verone che ti inghirlandano.
Tu di Firenze sei il cuor,
Bella, più bella d'un fior.
Canta il tuo paggio, amore,
Il suo stornello d'eterna passion.

Oh, se potessi un giorno
Fra le mie braccia sentirti fremere
E sulla bocca bella
Posarti mille bacioni teneri.
Sogno di luce d'amor,
Lieta speranza del cuor,
Tutta la giovinezza
Della mia vita ti voglio donar.

Vieni, Madonna, vieni,
C'è una scaletta di rose e pampini.
Sciogli le trecce al sole,
Fa' che il mio cuore s'avvinсa rapido.
Vieni e sorridi, se ancor
Dura il tuo sogno d'amor,
Voglio sul tuo bel seno
La stanca fronte così riposar.

Guarda, Firenze brilla,
Nel sole d'oro più lieve palpita.
Tutta la vita nuova
Di primavera la fa sorridere.
Vieni e sorridi anche tu,
Fiore di mia gioventù,
Se tu mi guardi, amore,
La primavera per me fiorirà.