Neapolitan Songs - Te ne sì ghiuta!

Te ne sì ghiuta!

(1932)

music: Vincenzo D'Annibale,
lyrics: Raffaele Chiurazzi.
Instrumental version


Te ne sì ghiuta e 'o cielo s'è appannato;
'O vverde d' 'e ccampagne è scumparuto;
'O mare comm' ô cielo è addeventato
E tutt' 'o munno 'e lutto s'è vestuto.

Ah! Che nuttata, che nuttata scura!
Che friddo, e che silenzio attuorno a mme!
Ma dint' a 'st'ombra ca me fa paura
'Stu core mio se sceta e chiamma a tte!

Ire 'na rosa 'e maggio avvellutata,
Ma 'sta bellezza toja s'è sculurita.
E mò, comm' a 'na rosa spampanata,
A ppoco a ppoco staje perdenno 'a vita!

Dint' â nuttata, 'sta nuttata scura,
Te veco comm' a 'n'ombra attuorno a mme.
Nun te scustà ca nun me faje paura.
Te voglio! Viene! Portame cu tte!

Nun te scustà ca nun me faje paura.
Te voglio! Viene! Portame cu tte!