Pulecenella
Flag Counter

Testi delle canzoni napoletane

RussiaRUS
ItaliaITA
InghilterraENG

Serenatella a mmare


Museca: Nicola Valente,

Vierse: Libero Bovio.

Anno: 1916

Serenatella a mare


Musica: Nicola Valente,

Versi: Libero Bovio.

Anno: 1916


Bella è 'a campagna, ma è cchiù bello 'o mare,
'Stu mare malinconico d' 'a sera.
A mezanotte, Napule me pare,
Dint'a ll'oscurità, 'na fata nera.

Passa 'na varca, sona 'na campana
Chiagne 'na voce 'ncopp' ô mandulino.
E i' canto: "Bella mia ca staje luntana
Te voglio bbene e nun t' 'o vvoglio dì".

'Ammore canta, 'na chitarra sona,
E 'o mare addora, e addorano 'e ciardine.
E i' 'nzerro ll'uocchie tanto ca me stona
'St'addore d'erba 'e mare e mandarine.

Passa 'na varca, sona 'na campana
Chiagne 'na voce 'ncopp' ô mandulino.
E i' canto: "Bella mia ca staje luntana
Te voglio bbene e nun t' 'o vvoglio dì".

E voca, voca, 'a varca s'avvicina.
Tremma 'na mana arreto a 'nu balcone.
'A pace è fatta. I' 'a veco, è Carulina.
E tutt' 'o munno pare 'na canzona.

E sona allera allera 'na campana,
E siente comm'è doce 'o mandulino!
No, nenna bella mia nun sta luntana.
E io 'a voglio bbene e mò nce 'o vvoglio dì.



Bella è la campagna, ma è più bello il mare,
Questo mare malinconico della sera.
A mezzanotte, Napoli mi sembra,
Nel buio, una fata nera.

Passa una barca, suona una campana,
Piange una voce sopra al mandolino.
E io canto: "Bella mia che sei lontana,
Ti voglio bene e non te lo voglio dire".

L'amore canta, una chitarra suona,
E il mare profuma, e profumano i giardini.
E chiudo gli occhi tanto che mi inebria
Quest'odore d'erba di mare e mandarini.

Passa una barca, suona una campana,
Piange una voce sopra al mandolino.
E io canto: "Bella mia che sei lontana,
Ti voglio bene e non te lo voglio dire".

E rema, rema, la barca si avvicina.
Trema una mano dietro ad un balcone.
La pace è fatta. La vedo, è Carolina.
E tutto il mondo sembra una canzone.

E suona allegra allegra una campana,
E senti come è dolce il mandolino!
No, fanciulla bella mia non è lontana.
E io la voglio bene ed ora glielo voglio dire.

tradotto da Natalia Cernega