Pulecinella

I testi delle canzoni napoletane

ENG
ITA
RUS

Quanta rrose!


Museca: Gaetano Lama,

Vierse: Libero Bovio.

Anno: 1935

Quante rose!


Musica: Gaetano Lama,

Versi: Libero Bovio.

Anno: 1935

Ma quanta e quanta rrose aggio purtato
A chist'ammore ca mme costa 'a vita!
Quanta penziere d'oro aggio sciupato
E quanta, quanta llacreme chiagnute!
Che suonno ch'è stato 'st'ammore!
Ma 'e suonne d'ammore che sò?

Sò rrose ca se sfronnano,
Penziere ca se perdono.
Sò llettere, sò llacreme
Ca io porto a te.
Sò palummelle e volano,
Chisà, chisà pecché.

Ma chi pò dì 'st'ammore comm'è nato
E chi nce pò spiegà pecché è fernuto?
Tu te sì fatta meza, io stò malato
E nce dicimmo "addio" ll'urdema vota.
Speranze cantate e perdute...
Ccanzone, speranze, che sò?

Sò rrose ca se sfronnano,
Penziere ca se perdono.
Sò llettere, sò llacreme
Ca io porto a te.
Sò palummelle e volano,
Chisà pecché.

Ma quante e quante rose ho portato
A quest'amore che mi costa la vita!
Quanti pensieri d'oro ho sciupato
E quante, quante lacrime piante!
Che sonno che è stato quest'amore!
Ma i sonni d'amore cosa sono?

Sono rose che sfioriscono,
Pensieri che si perdono.
Sono lettere, sono lacrime
Che io porto a te.
Sono farfalline e volano,
Chissà, chissà perché.

Ma chi può dire quest'amore come è nato
E chi ci può spiegare perché è finito?
Tu sei diventata magra, io sono malato
E ci diciamo "addio" l'ultima volta.
Speranze cantate e perse...
Canzoni, speranze cosa sono?

Sono rose che sfioriscono,
Pensieri che si perdono.
Sono lettere, sono lacrime
Che io porto a te.
Sono farfalline e volano,
Chissà perché.