Pulecinella

I testi delle canzoni napoletane

ENG
ITA
RUS

Pecché te stò vicino


Museca: Marcello De Martino,

Vierse: Marcello Zanfagna.

Anno: 1961

Perché ti sto vicino


Musica: Marcello De Martino,

Versi: Marcello Zanfagna.

Anno: 1961

'Na fronna cade, 'nu treno corre,
'Na campana sona, 'na funtana scorre,
'O tiempo passa, 'a vita se cunzuma,
'St'ammore sulo nun fernisce maje,
Maje pecché, pecché te stò vicino
Si manco ce parlammo
E ce guardammo cchiù.

Te stò vicino pecché te voglio bbene
E dint' ê vvene
'O sole canta Ammore!
Te stò vicino pecché sì ll'aria ca respiro,
'A luce 'e 'st'uocchie mieje,
'A vita mia sì tu!
Te stò vicino pecché te voglio bbene
E 'o core dice ca ancora aggi' 'a aspettà
Pecché 'a notte è già passata
E 'n'atu juorno po' torna a spuntà
Pe' mme, pe' tte, pe' nuje.

Te stò vicino pecché te voglio bbene.

Una foglia cade, un treno corre,
Una campana suona, una fontana scorre,
Il tempo passa, la vita si consuma,
Solo quest'amore non finisce mai,
Mai perché, perché ti sto vicino
Se nemmeno ci parliamo
E ci guardiamo più.

Ti sto vicino perché ti voglio bene
E nelle vene
Il sole canta Amore!
Ti sto vicino perché sei l'aria che respiro,
La luce di questi occhi miei,
La vita mia sei tu!
Ti sto vicino perché ti voglio bene
E il cuore dice che ancora devo aspettare
Perché la notte è già passata
E un altro giorno poi torna a spuntare
Per me, per te, per noi.

Ti sto vicino perché ti voglio bene.

tradotto da Natalia Cernega