Pulecinella

I testi delle canzoni napoletane

ENG
ITA
RUS

'O munasterio


Museca: Mario Pasquale Costa,

Vierse: Salvatore Di Giacomo.

Anno: 1887

Il monastero


Musica: Mario Pasquale Costa,

Versi: Salvatore Di Giacomo.

Anno: 1887

Jettaje 'stu core mio 'mmiez'a la strata
E 'ncopp'a 'na muntagna mme ne jette
E, pe' 'na passiona disperata,
Monaco 'e San Francisco mme facette.

– Tuppe-tù! – Chi è?
– Ccà ce stess'uno
Ca ll'è caduto 'o core 'mmiez'â via?
– Bella figliò, ccà nun ce sta nisciuno,
Va', jatevenne cu Gesù e Maria!

Se ne jette cantanno: "Ammore, ammore,
Cchiù nun te vò zi' monaco vicino!"
E p' 'a muntagna se purtaje 'stu core,
Arravugliato dint' 'o mantesino.

Gettai il mio cuore in mezzo alla strada
E su montagna me ne andai
E, per una passione disperata,
Monaco di San Francesco mi feci.

– Toc toc! – Chi è?
– С'è qui qualcuno
Che ha perduto il cuore nella strada?
– Bella ragazza, qui non c'è nessuno,
Andatevene con Gesù e Maria!

Se ne andò cantando: "Amore, amore,
Non ti vuole più il monaco vicino!"
E per la montagna si portò il mio cuore,
Avvolto nel suo grembiule.