Pulecinella
Flag Counter

I testi delle canzoni napoletane

ENG
ITA
RUS

Napule canta


Museca: Ernesto Tagliaferri,

Vierse: Libero Bovio.

Anno: 1915

Napoli canta


Musica: Ernesto Tagliaferri,

Versi: Libero Bovio.

Anno: 1915

Pusilleco se stenne,
Quase stracquato 'ncopp'ô mare d'oro
Comm'a 'nu ninno ca se vò addurmì.
Dint'ô silenzio, lenta, 'a notte scenne,
Passa 'na varca e canta 'o marenaro.
Scetate, ammore, comme può durmì?

Chitarre e manduline,
Stanotte 'o core mio ve vò sentì.
Chella ca mme vò bbene,
Dint'a 'sti ssere, comme pò durmì,
Si tutta quanta Napule,
'Nterra Pusilleco, vene a cantà?

Luceno 'e lume a mare,
Ll'evera 'e mare addora e, cu 'st'addore,
Se jenche ll'aria e cchiù addurosa 'a fa.
Sbattono 'nfacci'a 'e scoglie ll'onne chiare,
Suspirano 'e ciardine: "È primmavera!"
Ll'ammore passa, ride e se ne va.

Chitarre e manduline,
Stanotte 'o core mio ve vò sentì.
Chella ca mme vò bbene,
Dint'a 'sti ssere, comme pò durmì,
Si tutta quanta Napule,
'Nterra Pusilleco, vene a cantà?

Napule bella mia,
Terra d'ammore, llacreme e ccanzone,
Che suonno d'oro ca nce faje sunnà!
'Ncore nce miette 'na malincunia,
'Na freva tu nce miette dint'ê vvene.
Pecché nce vuò fà chiagnere e cantà?!

Chitarre e manduline,
Stanotte 'o core mio ve vò sentì.
Chella ca mme vò bbene,
Dint'a 'sti ssere, comme pò durmì,
Si tutta quanta Napule,
'Nterra Pusilleco, vene a cantà?

Posillipo* si stende,
Quasi stanco sul mare d'oro
Come un bimbo che vuole addormentarsi.
Nel silenzio, lenta, la notte scende,
Passa una barca e canta il marinaio.
Svegliati, amore, come puoi dormire?

Chitarre e mandolini,
Stanotte il cuore mio vi vuole sentire.
Quella che mi vuole bene,
In queste sere, come può dormire,
Se tutta Napoli,
A Posillipo, viene a cantare?

Splendono a mare le luci,
L'erba di mare profuma e, di questo odore,
Si riempie l'aria e diventa più profumata.
Sbattono in faccia agli scogli le onde chiare,
Sospirano i giardini: "È primavera!"
L'amore arriva, sorride e se ne va.

Chitarre e mandolini,
Stanotte il cuore mio vi vuole sentire.
Quella che mi vuole bene,
In queste sere, come può dormire,
Se tutta Napoli,
A Posillipo, viene a cantare?

Napoli bella mia,
Terra d'amore, lacrime e canzoni,
Che sogno d'oro che ci fai sognare!
Nel cuore ci metti una malinconia,
Una febbre ci metti nelle vene.
Perché vuoi farci piangere e cantare?!

Chitarre e mandolini,
Stanotte il cuore mio vi vuole sentire.
Quella che mi vuole bene,
In queste sere, come può dormire,
Se tutta Napoli,
A Posillipo, viene a cantare?


* Posillipo è un borgo di Napoli.