Pulecinella
Flag Counter

I testi delle canzoni napoletane

ENG
ITA
RUS

Mandulinata a mare


Museca: Francesco Buongiovanni,

Vierse: Aniello Califano.

Anno: 1915

Mandolinata a mare


Musica: Francesco Buongiovanni,

Versi: Aniello Califano.

Anno: 1915

Mme sò 'mbarcato cu 'nu bastimento
Pe' mme scurdà 'e 'na femmena birbanta
Ca 'nganna 'e 'nnammurate e se n'avanta
E 'mmiez'ê vase 'mmesca 'o tradimento.

Oje mare, mare, portame
Quanto cchiù può luntano,
Luntano 'a chesta femmena.
Nn' 'a voglio cchiù vedè!

Chill'uocchie sò turchine comm'ô mare
E, comm'ô mare, songo 'nfame pure.
'O mare, addò te cride 'e stà sicuro,
'Nu tradimento sempe te pripara.

Oje mare, mare, portame
Quanto cchiù può luntano,
Luntano 'a chesta femmena.
Nn' 'a voglio cchiù vedè!

'E marenare 'nterra Marechiare
'A chiammano " 'A Sirena Arrobbacore"
Ma, primma ca s'arrobba chistu core,
Io sò cuntento de jettarlo a mare.

Oje mare, mare, portame
Quanto cchiù può luntano,
Luntano 'a chesta femmena.
Nn' 'a voglio cchiù vedè!

Mi sono imbarcato su un bastimento
Per dimenticare una donna birbante
Che inganna gli innamorati e se ne vanta
E tra i baci mischia il tradimento.

Oh mare, mare, portami
Più lontano che puoi,
Lontano da questa donna.
Non la voglio più vedere!

Quegli occhi sono turchini come il mare
E, come il mare, sono anche infami.
Il mare, dove pensi di essere sicuro,
Sempre ti prepara un tradimento.

Oh mare, mare, portami
Più lontano che puoi,
Lontano da questa donna.
Non la voglio più vedere!

I marina a Marechiaro*
La chiamano "La Sirena Rubacuori"
Ma, prima che rubi questo cuore,
Io sono contento di gettarlo in mare.

Oh mare, mare, portami
Più lontano che puoi,
Lontano da questa donna.
Non la voglio più vedere!


* Marechiaro è un piccolo borgo vicino a Napoli.