Pulecinella
Flag Counter

I napoletani
famosi

Renato Carosone

(03.01.1920 - 20.05.2001)

Un cantautore, pianista e compositore italiano.

I testi delle canzoni napoletane

ENG
ITA
RUS

Hann' 'a turnà


Museca: Giuseppe Capaldo,

Vierse: Francesco Feola.

Anno: 1917

Devono tornare


Musica: Giuseppe Capaldo,

Versi: Francesco Feola.

Anno: 1917

Oggigiorno tutt' 'e viecchie
Fanno 'e scicche e 'e zerbinotte.
Se capisce, dato il tempo
Fanno lloro,
Fanno lloro 'e giuvinotte.

Chi te pizzeca p' 'a strata,
Chi te dice 'a parulella,
Chi te manna 'na 'mmasciata.
Tutto chesto, neh, pecché?
Pecché manca 'a giuventù.

Hann' 'a turnà
'Sti surdatielle nuoste!
Tanno vulimmo fà 'na bella festa.
Dicimmo: "Uno - due,
Oje surdatiello mio,
Menate 'mbracci'a me!"

'Nu vicchiotto canta e attuorno
Ll'ati viecchie fanno 'o coro.
Luna, ammore e sserenate,
Sò fernute,
Sò fernute 'mmano a lloro.

E se tegnono 'e capille
Sopracciglie e mustaccielle
Pe' parè cchiù piccerille
Ma 'nsustanza ch'hann' 'a fà
Si lle manca 'a giuventù?

Hann' 'a turnà
'Sti surdatielle nuoste!
Tanno vulimmo fà 'na bella festa.
Dicimmo: "Uno - due,
Oje surdatiello mio,
Menate 'mbracci'a me!"

'Ncopp' 'o bagno stammatina
Se presenta 'nu vavone
E mme dice: "Se volete,
Profittate,
Profittate 'e ll'occasione!"

"Vicchiariè, va' te refunne!
Vicchiariè, menate a mare!"
È venuta 'a fin' 'o munno
Cu 'nu viecchio 'e chisti ccà,
Senza fuoco 'e giuventù.

Hann' 'a turnà
'Sti surdatielle nuoste!
Tanno vulimmo fà 'na bella festa.
Dicimmo: "Uno - due,
Oje surdatiello mio,
Menate 'mbracci'a me!"

Oggigiorno tutti i vecchi
Fanno i tipi chic e galanti.
Si capisce, dato il tempo
Fanno loro,
Fanno loro i giovanotti.

Chi ti pizzica per la strada,
Chi ti dice una parolina,
Chi ti manda un messaggio.
Tutto questo, eh, perché?
Perché manca la gioventù.

Devono tornare
Questi nostri soldatini!
Allora faremo una bella festa.
Diciamo: "Uno - due,
Oh soldatino mio,
Scagliati in braccio a me!"

Un vecchietto canta ed intorno
Gli altri vecchi fanno il coro.
Luna, amore e serenate
Sono finiti,
Sono finiti in mano a loro.

E si tingono i capelli,
Sopracciglia e baffetti
Per sembrare più giovani
Ma in effetti che devono fare
Se gli manca la gioventù?

Devono tornare
Questi nostri soldatini!
Allora faremo una bella festa.
Diciamo: "Uno - due,
Oh soldatino mio,
Scagliati in braccio a me!"

Nella spiaggia stamattina
Si presenta un vecchio
E mi dice: "Se volete,
Approfittate,
Approfittate dell'occasione!"

"Vecchietto, vattene via!
Vecchietto, gettati a mare!"
È venuta la fine del mondo
Con un vecchio come questo qua,
Senza il fuoco della gioventù.

Devono tornare
Questi nostri soldatini!
Allora faremo una bella festa.
Diciamo: "Uno - due,
Oh soldatino mio,
Scagliati in braccio a me!"