Pulecenella
Flag Counter

Strumenti
napoletani

La tammorra

Testi delle canzoni napoletane

RussiaRUS
ItaliaITA
InghilterraENG

Guappo? No!


Museca: Ernesto Tagliaferri,

Vierze: Francesco Fiore.

Anno: 1918

Guappo? No!


Musica: Ernesto Tagliaferri,

Versi: Francesco Fiore.

Anno: 1918


Guappo? No! Nun songo guappo,
Ma si stongo fatto a vino,
Quacche sera ca t'acchiappo,
Faccio overo 'o malandrino.

E te dico: "Ccà stongh'i',
Si pe' 'st'uocchie aggi' 'a murì,
Si pe' tte mm'aggi' 'a dannà,
Figlia mia, t' 'o può scurdà.

Io sò giovane e sò forte
E mm'appicceco c' 'a morte
Pe' campà".

Tu sì bella e nun me siente.
Io sò brutto e pe' fà 'o bello
Mme 'mbriaco e, si me tiente,
T'accarezzo c' 'o curtiello.

E po' dico: "Ccà stongh'i',
Si pe' 'st'uocchie aggi' 'a murì,
Si pe' tte mm'aggi' 'a dannà,
Figlia mia, t' 'o può scurdà.

Io t'accido e nun me 'mporta
Ca te voglio pure morta
'Mbracci'a mme".

Guappo? No! Nun songo guappo
E nun stongo fatto a vino.
Cchiù te tremmo e mme ne scappo,
Cchiù te sento e mm'avvicino.

E te dico: "Stongo ccà,
Si pe' tte mm'aggi' 'a dannà,
Si pe' 'st'uocchie aggi' 'a murì,
Io sò pronto a dì ca sì.

'Nnanz'a tte nun faccio 'o forte
E si vuò, mm'abbraccio 'a morte
Pe' murì".



Guappo? No! Non sono guappo,
Ma se sono ubriaco,
Qualche sera che ti prendo,
Faccio davvero il malandrino.

E ti dico: "Qui sto io,
Se per questi occhi devo morire,
Se per te mi devo dannare,
Figlia mia, te lo puoi scordare.

Io sono giovane e sono forte
E litigo con la morte
Per campare".

Tu sei bella e non mi ascolti.
Io sono brutto e per fare il bello
Mi ubriaco e, se mi tenti,
Ti accarezzo col coltello.

E poi dico: "Qui sto io,
Se per questi occhi devo morire,
Se per te mi devo dannare,
Figlia mia, te lo puoi scordare.

Io ti uccido e non mi importa
Perché ti voglio anche morta
Tra le mie braccia".

Guappo? No! Non sono guappo
E non sono ubriaco.
Più ti tremo e scappo,
Più ti sento e mi avvicino.

E ti dico: "Sono qui,
Se per te mi devo dannare,
Se per questi occhi devo morire,
Io sono pronto a dire di sì.

Davanti a te non faccio il forte
E se vuoi, abbraccio la morte
Per morire".

tradotto da Natalia Cernega