Pulecinella
Flag Counter

I napoletani
famosi

Renato Carosone

(03.01.1920 - 20.05.2001)

Un cantautore, pianista e compositore italiano.

I testi delle canzoni napoletane

ENG
ITA
RUS

Guaglione


Museca: Giuseppe Fanciulli,

Vierse: Nisa (Nicola Salerno).

Anno: 1956

Ragazzo


Musica: Giuseppe Fanciulli,

Versi: Nisa (Nicola Salerno).

Anno: 1956

Staje sempe ccà, 'mpuntato ccà
'Mmiezz'a 'sta via.
Nun mange cchiù, nun duorme cchiù,
Che pucundria!
Uè, piccerì, che vene a dì 'sta gelusia?
Tu vuò suffrì, tu vuò murì.
Chi t' 'o fa ffà?

Curre 'mbraccio addù mammà,
Nun fà 'o scemo, piccerì!
Dille tutt' 'a verità,
Ca mammà te pò capì.

E passe e spasse
Sotto a 'stu balcone,
Ma tu sì guaglione!
Tu nun cunusce 'e ffemmene,
Sì ancora accussì giovane!
Tu sì guaglione!
Che te mise 'ncapa?
Va a ghiucà 'o pallone!
Che vonno dì 'sti llacreme?
Vattè, nun me fà ridere!

Curre 'mbraccio addù mammà,
Nun fà 'o scemo, piccerì!
Dille tutt' 'a verità,
Ca mammà te pò capì.

Nun 'e pittà, nun alliscià 'sti mustaccielle!
Nun cerca a te,
Nun sò pe' tte chill'uocchie belle.
Nun 'a penzà, va' a pazzià cu 'e guagliuncelle!
Nun t'avvelì,
C'è tiempo, oje nì, pe' te 'nguajà!

Chi desidere 'e vasà?
Scordatella, piccerì!
Ca si 'o diceno a papà
Chi sà comme va a fernì.

E passe e spasse
Sotto a 'stu balcone,
Ma tu sì guaglione!
Tu nun cunusce 'e ffemmene,
Sì ancora accussì giovane!
Tu sì guaglione!
Che te mise 'ncapa?
Va a ghiucà 'o pallone!
Che vonno dì 'sti llacreme?
Vattè, nun me fà ridere!

Chi desidere 'e vasà?
Scordatella, piccerì!
Ca si 'o diceno a papà
Chi sà comme va a fernì.

Staje sempe ccà, 'mpuntato ccà
'Mmiezz'a 'sta via.
Nun mange cchiù, nun duorme cchiù,
Сhi t' 'o fa ffà?

Stai sempre qui, impuntato qui
In mezzo a questa strada.
Non mangi più, non dormi più,
Che tristezza!
Eh piccolino, che vuol dire questa gelosia?
Tu vuoi soffrire, tu vuoi morire.
Chi te lo fa fare?

Corri in braccio a mamma,
Non fare lo scemo, piccolino!
Dille tutta la verità,
Poiché mamma ti può capire.

E passi e ripassi
Sotto a questo balcone,
Ma tu sei un ragazzo!
Tu non conosci le donne,
Sei ancora così giovane!
Tu sei ragazzo!
Cosa ti sei messo in testa?
Va' a giocare al pallone!
Cosa vogliono dire queste lacrime?
Va' via, non farmi ridere!

Corri in braccio a mamma,
Non fare lo scemo, piccolino!
Dille tutta la verità,
Poiché mamma ti può capire.

Non li tingere, non li lisciare questi baffetti!
Non cerca te,
Non sono per te quegli occhi belli.
Non pensare a lei, va' a giocare coi ragazzini!
Non avvilirti,
C'è tempo, oh piccolino, per inguaiarti!

Chi desideri baciare?
Dimenticala, piccolino!
Perché se lo dicono a papà,
Chissà come va a finire.

E passi e ripassi
Sotto a questo balcone,
Ma tu sei un ragazzo!
Tu non conosci le donne,
Sei ancora così giovane!
Tu sei ragazzo!
Cosa ti sei messo in testa?
Va' a giocare al pallone!
Cosa vogliono dire queste lacrime?
Va' via, non farmi ridere!

Chi desideri baciare?
Dimenticala, piccolino!
Perché se lo dicono a papà,
Chissà come va a finire.

Stai sempre qui, impuntato qui
In mezzo a questa strada.
Non mangi più, non dormi più,
Chi te lo fa fare?

tradotto da Natalia Cernega