Pulecenella
Flag Counter

Napoletani
famosi

Luisa Conte

(27.04.1925 - 30.01.1994)

Un'attrice teatrale italiana.

Testi delle canzoni napoletane

RussiaRUS
ItaliaITA
InghilterraENG

Comme facette mammeta?


Museca: Salvatore Gambardella,

Vierze: Giuseppe Capaldo.

Anno: 1906

Come fece mamma tua?


Musica: Salvatore Gambardella,

Versi: Giuseppe Capaldo.

Anno: 1906


Quanno mammeta t'ha fatta,
Quanno mammeta t'ha fatta,
Vuò sapè comme facette?
Vuò sapè comme facette?

Pe' 'mpastà 'sti ccarne belle,
Pe' 'mpastà 'sti ccarne belle,
Tutto chello ca mettette,
Tutto chello ca mettette:

Ciente rrose 'ncappucciate
Dint' â martula mmiscate;
Latte e rrose, rrose e latte,
Te facette 'ncopp' ô fatto.

Nun c'è bisogno 'a zingara
P'addivinà, Cuncè.
Comme t'ha fatto mammeta
'O ssaccio meglio 'e te.

E pe' fà 'sta vocca bella,
E pe' fà 'sta vocca bella
Nun servette 'a stessa addosa,
Nun servette 'a stessa addosa.

Vuò sapè che nce mettette?
Vuò sapè che nce mettette?
Mò te dico tuttocosa,
Mò te dico tuttocosa:

'Nu panaro, chino chino,
Tutt' 'e fravule 'e ciardino,
Mele, zuccaro e cannella…
Te 'mpastaje 'sta vocca bella.

Nun c'è bisogno 'a zingara
P'addivinà, Cuncè.
Comme t'ha fatto mammeta
'O ssaccio meglio 'e te.

E pe' fà 'sti ttrezze d'oro,
E pe' fà 'sti ttrezze d'oro
Mamma toja s'appezzentette,
Mamma toja s'appezzentette.

Bella mia, tu qua' muneta?
Bella mia, tu qua' muneta?
Vuò sapè che nce servette?
Vuò sapè che nce servette?

'Na miniera sana sana
Tutta fatta a filagrana
Nce vulette pe' 'sti ttrezze,
Ch'a vasà, nun ce sta prezzo.

Nun c'è bisogno 'a zingara
P'addivinà, Cuncè.
Comme t'ha fatto mammeta
'O ssaccio meglio 'e te.



Quando mamma tua ti ha fatto,
Quando mamma tua ti ha fatto,
Vuoi sapere come fece?
Vuoi sapere come fece?

Per impastare queste carni belle,
Per impastare queste carni belle,
Tutto quello che ci mise,
Tutto quello che ci mise:

Cento rose incappucciate
Nella madia mischiate;
Latte e rose, rose e latte,
Ti fece subito.

Non c'è bisogno di una zingara
Per indovinare, Concetta.
Come ti ha fatto mamma tua
Lo so meglio di te.

E per far questa bocca bella,
E per far questa bocca bella
Non servì la stessa dose,
Non servì la stessa dose.

Vuoi sapere cosa ci mise?
Vuoi sapere cosa ci mise?
Ora ti dico tutto,
Ora ti dico tutto:

Un paniere, pieno pieno,
Tutto di fragole di giardino,
Miele, zucchero e cannella…
Ti impastò questa bocca bella.

Non c'è bisogno di una zingara
Per indovinare, Concetta.
Come ti ha fatto mamma tua
Lo so meglio di te.

E per far queste trecce d'oro,
E per far queste trecce d'oro
Mamma tua s'impoverì,
Mamma tua s'impoverì.

Bella mia, tu quale moneta?
Bella mia, tu quale moneta?
Vuoi sapere cosa ci servì?
Vuoi sapere cosa ci servì?

Una miniera intera,
Tutta fatta a filigrana
Ci volle per queste trecce
Che, da baciare, non c'è prezzo.

Non c'è bisogno di una zingara
Per indovinare, Concetta.
Come ti ha fatto mamma tua
Lo so meglio di te.

tradotto da Natalia Cernega