Pulecinella

I testi delle canzoni napoletane

ENG
ITA
RUS

Amice, non credite a le zitelle!


Museca: Giovanni Paisiello,

Vierse: Francesco Cerlone.

Anno: 1783

Amici, non credete alle zitelle!


Musica: Giovanni Paisiello,

Versi: Francesco Cerlone.

Anno: 1783

Amice, non credite a le zitelle
Quanno ve fanno squase e li verrizze,
Ca songo tutte quante trottatelle
E pe' ve scortecà fanno fenizze.

Co lo bello e bello pallò,
Co lo 'ndà e 'ndandera 'ndà;
La falanca, si nn'è serunta,
Non cammina, carcioffolà!

Cheste non banno ascianno parolelle,
Né grazia, né bertude, né bellizze;
Ma vanno ascianno de levà la pelle
Quanno ve fanno 'a pompa li carizze.

Co lo bello e bello pallò,
Co lo 'ndà e 'ndandera 'ndà;
La campana senza battaglio
Comme diavolo vò sonà.

Amici, non credete alle zitelle
Quando vi fanno sospiri e capricci,
Perché sono tutte scaltre
E per aggirarvi fanno gentilezze.

Con la bella bugia,
Con lo 'ndà e 'ndandera 'ndà;*
La falanca**, se non è unta,
Non cammina, carcioffolà!***

Queste non cercano parole dolci,
Né grazia, né virtù, né bellezza;
Ma cercano solo di togliervi tutto
Quando vi fanno lo sfoggio di carezze.

Con la bella bugia,
Con lo 'ndà e 'ndandera 'ndà;
La campana senza battaglio
Come diavolo vuole suonare.


* ovviamente è un modo di batter il tempo di musica,
** pezzi di legno sui quali barche scivolano a mare,
*** un modo di dire per chiudere una frase.